Controllo non distruttivo degli spessori

Posted on Set 29, 2015 in News
Controllo non distruttivo degli spessori

Acquisito nuovo sistema per il controllo non distruttivo degli spessori

La ricerca continua ed il focus costantemente orientato alla Qualità, ha portato Fisem ad implementare il suo processo qualitativo mediante l’introduzione di nuovi strumentazioni di controllo.

E’ stato introdotto il nuovo sistema Olympus Magna-Mike 8600, un misuratore di spessore portatile che adotta una semplice tecnica basata su un principio magnetico per misurare, in modo affidabile e ripetibile, componenti in materiali non ferrosi.

L’apparecchiatura di ultimissima generazione ha un funzionamento molto semplice: mediante posizionamento della sonda magnetica su un lato della componente da ispezionare e collocando un target a sfera di ridotte dimensioni (disco o filo) sul lato opposto, il sensore della sonda misura la distanza tra la punta della sonda e il target a sfera. Le misure di spessore vengono istantaneamente visualizzate sul display, facilitandone la lettura e quindi l’eventuale intervento correttivo.

In tal modo il processo di Qualità Fisem si arricchisce di un ulteriore importante tassello, fondamentale per garantire al nostro cliente il massimo risultato qualitativo nella realizzazione del suo prodotto.